Buttare via, rifare con criterio, avanti piano.

(capita che sotto traccia si muovano energie non note, il cui incessante lavorìo si manifesta in eventi della vita incomprensibili per chi non può parlare tra parentesi).

Ripartiamo da qua, senza troppe virgole nè puntini di sospensione. Inutile raccontare cosa spinge a cancellare 5 anni di archivio di un blog. C’è troppo di più. E troppo di meno. Nient’altro che distanza dalla materia verbale può ridare senso alle parole stesse.

1 commento

  1. Ah, ma allora sei tornato pure a parole e non solo coi video… certo che starti dietro se come me utilizzi solo i feed è difficile. Non eri su storielaterali.com?

    Comunque, un po’ di distanza fa sempre bene, ma niente è cancellato:

    http://web.archive.org/web/20010830021459/http://www.biccio.com/

    Un saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *