Bonus

Si chiede mia moglie: Raggiunto il punteggio massimo, c’è un bonus?.

Beh, in effetti credo di no.

Ho una sorella di 32 anni, tre anni meno di me. Da piccoli non eravamo molto dissimili da ora: io ipercinetico, onnipresente, rumoroso ed egocentrico, lei tranquillina, metodica, riflessiva e un po’ in disparte.

Ma furba, moooolto più furba di me.

Un giorno (avevamo otto o nove anni) mi chiese:

“E’ vero che tu sei alto?”Io, pavoneggiandomi come sempre, risposi:”Certo!”E lei:
“Allora mi prendi quel pupazzo sulla libreria?”

Questa simpatica vicenda mi è rimasta impressa finora, forse perchè da allora non sono cambiato di una virgola. E’ vero, lanciarsi a testa bassa per evitare che la patata bollente cada in terra non è un atteggiamento, è un modo di essere. E accettarlo vuol dire imparare a soffrirne meno, specialmente se si è (come nel mio caso) avidi di feedback tangibile. E’ chiaro che possiamo tentare anche di renderci meno disponibili, ma è poi meno doloroso? Davvero non ho ancora una risposta.

E tu, visitatore di questo stupido blog, cosa ne pensi?

10 commenti

  1. "rendersi meno disponibile per un avido di feedback tangibile" &#232 un ossimoro e in quanto tale implica disorientamento, se non addirittura sofferenza. prendere un pupazzo perch&#232 "si &#232 alti" &#232 motivo d’orgoglio, ma non per il gesto compiuto, quanto pi&#249 per l’essersi mostrati "diponibili" e aver offerto quel feedback tangibile che, tu stesso, ricerchi dagli altri.

  2. Mumble….non so se sono d’accordo con quello che dici. La disponibilit&#224 &#232 una cosa, il feedback su di essa &#232 un’altra cosa. Sulla questione dell’ossimoro invece sono d’accordo, anche se continuo a chiedermi quale sofferenza sia peggiore. In fondo &#232 la domanda di tutti: non soffrirei meno se fossi pi&#249 stupido? Non starei meglio se la gente avesse meno aspettative nei miei confronti? Chi ha collezionato "potrebbe fare di pi&#249" sulle schede delle scuole elementari sa bene di cosa parlo.

  3. 5 anni di "potrebbe fare" di pi&#249 non mi bastano per dare un’opinione personale. Penso solo che chiunque sia sereno con il proprio modo di essere non si pone, d’istinto, la domanda (ma questo &#232 un blog, non conta). Intendo, sei come sei e la domanda (meditata, qui) se a essere pi&#249 stupidi o, per dire, pi&#249 opportunisti si sta meglio, non trova risposta: non lo sarai mai, neppure per finta. Mi spiace, c’&#232 dell’ineluttabile in tutto ci&#242, ma potrebbe non essere un male nel tuo caso. πŸ™‚ un saluto

  4. Rob, in effetti sono gi&#224 arrivato a questa conclusione, ma questo &#232 un blog, neanche le conclusioni contano πŸ™‚

  5. Ma allora non mi ascolti proprio!! Am&#242, te l’ho gi&#224 detto: RAS-SE-GNA-TI!!! Sei come sei … no buzzicone ma buonino… πŸ˜‰

  6. Niente da fare Biccio, la moglie ha ragione…se sei cosi non c’e’ verso, ma aggiungo anche un bel "per fortuna" che un Biccio diverso mica mi piace πŸ™‚

  7. … che hai bisogno di analisi, ma solo come visitatore eh!
    ‘na pasqua

  8. mi sono perso… ero fermo al pupazzo.

  9. niente da fare, a rendersi meno disponibili non ci si riesce… a costo, a volte, di passare per mona. Il tunnel del feedback tangibile del resto &#232 senza via d’uscita πŸ™‚

  10. ma se lei &#232 piu’ giovane di te di 3 anni come facevate ad avere insieme 8 o 9 anni? πŸ˜‰

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarΓ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *